Come aprire un conto in Australia: La guida

Fabio Beccari
13.03.18
6 minuti di lettura

Pensare di trasferirsi in Australia spesso vuol dire passare dall'entusiasmo alla paura in un batter d'occhio. L'Australia è una nazione spettacolare, con molto da offrire. All'altro capo del mondo, però. Molte cose sono diverse (perfino le stagioni sono al contrario!) ed è meglio prepararsi prima di partire. Perciò, ecco come aprire un conto in Australia e come risparmiare sui trasferimenti di denaro all’estero con Wise.

Risparmia con Wise! 💰

In questa guida vedremo:

Principali banche australiane

In altri articoli abbiamo già indicato come ottenere un visto per l’Australia e qual è il costo della vita in Australia.

Ma come aprire un conto in Australia? E come ottenere una carta di credito per spostarsi e fare acquisti nel paese?

Iniziamo dalla scelta della banca.

È difficile dire quale sia la banca migliore – è una questione davvero personale. A studenti, imprenditori e aziende le banche offrono spesso prodotti e condizioni simili. In generale aprire un conto bancario in Australia è semplice, anche se ci sono bassi tassi d'interesse e ben pochi vantaggi.

Ciò detto, probabilmente la cosa migliore è scegliere tra le quattro banche principali, che offrono un’ampia rete di filiali e bancomat sul territorio australiano.

NAB (National Australia Bank)

National Australia Bank è la maggiore banca australiana. Ad oggi ha oltre 900 filiali e 9 milioni di clienti in Australia. Offre un conto personale a zero spese con carta di debito Visa.

Come aprire un conto in Australia con NAB?

È possibile aprire un conto online con NAB se si ha la residenza permanente in Australia e un’età di almeno 16 anni. Se non si hanno questi requisiti si può comunque aprire il conto ma occorre recarsi in filiale.

Commonwealth Bank

La Commonwealth Bank, in breve “CommBank”, offre ai non residenti il conto Smart Access con carta di debito Mastercard pensato apposta per chi ha in programma un soggiorno di studio o di lavoro in Australia — ad esempio, con un working holiday VISA (WHV) o uno student visa.

Come aprire il conto Smart Access?

Per aprire un Account Smart Access bisogna avere almeno 14 anni. È possibile aprire il conto online:

  • fino a tre mesi prima dell’arrivo in Australia
  • o fino a tre mesi dopo l’arrivo

Una volta in Australia occorre recarsi in filiale per attivare il conto e ritirare la carta di debito collegata.

Quanto costa il conto?

Aprendo il conto dal sito ufficiale di CommBank, il primo anno è senza canone. Dopo il primo anno il canone è di 4 AUD al mese, ma non è dovuto se si depositano almeno 2000 AUD al mese sul conto o se si ha un’età inferiore a 25 anni.

ANZ

ANZ (Australia and New Zealand Banking Group) è una multinazionale australiana di servizi bancari e finanziari con sede a Melbourne. Offre la possibilità di aprire un conto a chi desidera trasferirsi in Australia.

Come aprire un conto in Australia con ANZ?

Il cliente può aprire un conto online dall’Italia e provvedere all’attivazione una volta in Australia, recandosi in filiale. In loco potrà anche ritirare la carta di debito Visa collegata al conto.

Quanto costa un conto personale ANZ?

Il conto è gratuito per i primi 12 mesi, e in seguito costa 5 AUD al mese. È prevista l’esenzione dal canone per:

  • i clienti di età inferiore ai 25 anni
  • gli studenti a tempo pieno
  • i clienti che depositano almeno 2000 AUD al mese sul conto

Assistenza ANZ e conto per nuovi imprenditori

Il fiore all’occhiello di ANZ è l’assistenza clienti. Un Concierge internazionale segue i nuovi clienti esteri; e uno Small Business Specialist assiste chi apre il conto per nuovi imprenditori senza canone Business Essentials. Chi desidera trasferirsi per iniziare un business potrà trovare utile questo servizio.

Westpac

Anche la banca Westpac offre un conto per chi si trasferisce in Australia. Il canone mensile è di 5 USD, ma non viene applicato per il primo anno. Inoltre, non pagano il canone gli studenti a tempo pieno o di età inferiore ai 21 anni. Con il conto viene fornita anche una carta di debito Mastercard.

Quali altre commissioni e costi bancari occorre considerare?

Come sempre, prima di aprire un conto è necessario leggere attentamente le condizioni. Inoltre, ecco alcuni possibili costi extra di cui tenere conto:

  • In Australia si può avere l’esigenza di ricevere soldi dalla famiglia o viceversa di inviare a casa i risparmi accumulati. In questo caso, occorrerà tenere presente che i trasferimenti bancari in valuta estera sono normalmente soggetti a elevate commissioni di trasferimento e a maggiorazioni (talvolta non dichiarate) nel cambio valuta.

  • Possono esserci spese fisse mensili per la tenuta del conto. Tuttavia, la maggior parte delle banche australiane non richiede commissioni mensili, o comunque prevede l'esenzione a patto di depositare almeno un certo importo mensile — di solito 2000 AUD, che è un importo inferiore al salario australiano medio.

  • In passato, molte banche consentivano solo un numero limitato di transazioni gratuite al mese. Una volta superato tale limite si poteva incorrere in commissioni anche per pagamenti via carta o semplici prelievi dal bancomat. Per fortuna oggi questa sembra una pratica superata e sono normalmente previste transazioni gratuite illimitate. Tuttavia, meglio essere accorti controllando che il conto non riservi questa brutta sorpresa.

  • In Australia i prelievi bancomat sono gratuiti solo presso gli sportelli della propria banca. Ritirare dallo sportello di un'altra banca di solito costa intorno a 2 AUD per prelievo. Per non avere problemi durante gli spostamenti in Australia conviene scegliere una banca piuttosto grande, con un’ampia rete di filiali e sportelli bancomat.

  • Un'altra cosa importante da tenere a mente è che alcune banche richiedono commissioni sullo scoperto nel caso di prelievi superiori ai fondi disponibili sul conto. Ancora una volta, la cosa migliore è controllare termini e condizioni del servizio, per capire a cosa si va incontro.

I documenti necessari per aprire un conto

Quali documenti servono per aprire un conto bancario in Australia?

La burocrazia australiana, banche incluse, funziona attraverso un sistema a punti. Sostanzialmente c'è un elenco di vari documenti, e a ciascuno è assegnato un certo numero di punti. Per poter aprire un conto bancario occorre presentare un numero di documenti, pari in tutto a 100 punti.

All’inizio la cosa può generare confusione, ma è più semplice di quanto sembra. Ecco l'elenco:

  • Certificato di nascita, passaporto o certificato di cittadinanza = 70 punti
  • Patente, social security card o tessera identificativa rilasciata da un’istituzione formativa o bancaria = 40 punti
  • Documenti relativi al mutuo = 35 punti
  • Qualunque tessera con il proprio nome, da una carta di credito, alla tessera di un negozio, o quella della biblioteca = 25 punti
  • Un documento con il proprio nome e indirizzo, come una bolletta delle utenze o un estratto conto bancario = 25 punti

Tutto sommato il sistema è piuttosto chiaro. Anche per chi è appena arrivato in Australia, arrivare a 100 punti non è difficile. Il passaporto e la patente di guida per esempio arrivano a 110 punti – ben più che sufficienti.

E invece, se si provvede ad aprire un conto in Australia entro le prime 6 settimane dal trasloco nella terra dei canguri, basta fornire il proprio passaporto. Qui di seguito vediamo in dettaglio come procedere.

Come aprire un conto bancario in Australia direttamente online

Non serve aspettare di essere fisicamente in Australia per poter aprire un conto bancario locale. Come abbiamo visto, alcune banche australiane consentono l'apertura di un conto bancario online a chi desidera spostarsi in Australia, anche prima dell'arrivo.

Al momento dell’apertura di un conto bancario online presso una banca australiana viene normalmente richiesto di indicare:

  • dati anagrafici
  • codice fiscale
  • indirizzo di residenza
  • recapiti
  • tipo di visto
  • data di arrivo in Australia
  • (futuro) indirizzo di residenza in Australia

L'intero processo richiede dai 5 ai 10 minuti.

Al termine sarà possibile solo inviare denaro sul conto, senza poterlo ritirare.

All’arrivo in Australia sarà necessario raggiungere la filiale locale della propria banca portando con sé il passaporto. Solo allora il conto sarà attivato.

I trasferimenti di denaro all’estero

Se qualche volta ti è capitato di inviare denaro all’estero con i metodi tradizionali, sai che non è proprio un’esperienza indolore. I tempi di invio sono lunghi, le procedure macchinose e i costi poco trasparenti.

Ma c’è una soluzione per superare tutti questi inconvenienti: Wise.

Wise ti offre la conversione valutaria al tasso di cambio reale — quello che trovi su Google — garantendo trasferimenti internazionali fino a 8 volte più economici delle banche o degli altri servizi finanziari tradizionali.

Wise e Up

E ora Wise è integrato nel servizio di mobile banking australiano Up, nato dalla collaborazione di Ferocia e Bendingo Bank.

wise-up-integrazione

Se vuoi semplificarti la vita mentre sei in Australia, scarica Up sul tuo telefono dall’App Store o dal Google Play Store e gestisci in tutta semplicità le tue transazioni e i trasferimenti all’estero — risparmiando denaro grazie all’integrazione di Wise.

Apri un conto Wise prima di partire

Oltre ai conti tradizionali oggi esistono soluzioni più agili ed economiche per gestire il denaro, come Wise. Con Wise puoi aprire e attivare online un conto in AUD prima della tua partenza per l’Australia, e ottenere una carta di debito Mastercard associata al conto per fare pagamenti in AUD senza commissioni! Niente complicazioni burocratiche o spese fisse — inoltre con Wise puoi sempre convertire il denaro sul tuo conto da EUR a AUD e viceversa alle migliori condizioni!

wise-app

Come funziona Wise?

Wise è un conto multivaluta senza canone. Ti permette di:

Ora sai come aprire un conto in Australia e anche come attivare online un conto in AUD senza canone, anche prima di partire. Se vuoi gestire il denaro risparmiando mentre sei all’estero, la soluzione migliore è utilizzare Wise.


Dati aggiornati al 29 giugno 2021

Questa pubblicazione è unicamente fornita a scopo illustrativo e non intesa a ricoprire ogni aspetto dell'argomento trattato. Non è da considerarsi come fonte di consigli su cui fare affidamento. Chiedi consiglio a un professionista o specialista prima di effettuare, o meno, scelte sulla scorta del contenuto di questa pubblicazione. Le informazioni qui fornite non costituiscono consulenza legale, fiscale o suggerimento professionale alcuno da parte di Wise o affiliati. I risultati ottenuti in precedenza non garantiscono un esito simile. Non rilasciamo espressamente o implicitamente alcuna garanzia o dichiarazione circa la accuratezza, completezza o affidabilità del contenuto di questa pubblicazione.

Wise è il nuovo modo intelligente per inviare denaro all'estero.

Scopri di più

Suggerimenti, notizie e aggiornamenti per la tua posizione