Unicredit prelievo estero: Come risparmiare

Fabio Beccari

Anche quando sei fuori dall’Italia puoi utilizzare le carte Unicredit per prelevare contanti presso gli sportelli automatici. Ma a quanto ammontano i costi di un prelievo estero con Unicredit? Lo vedremo in questo articolo, illustrando anche un’ottima alternativa per risparmiare: Wise.

Risparmia con Wise! 💰

In questa guida tratteremo i seguenti argomenti:

Prelievo estero con Unicredit: I costi

I costi di prelievo con Unicredit nei paesi SEPA sono identici a quelli applicabili in Italia; viceversa, i prelievi extra SEPA hanno costi piuttosto elevati. Ecco una panoramica:

Tipo di carta Unicredit Carta di credito Visa Carta di debito V Pay Carta prepagata Genius Card
Emissione 0 € 0 € 5 €
Canone annuo 200 € 20 € 24 € (azzerato per gli under 30)
Commissione prelievo in euro Italia e area SEPA 4% (min. 2,50 €) 0 € da bancomat Unicredit /2 € da sportelli di altre banche 2 €
Commissione prelievo in valuta estera extra SEPA 4% (min. 2,50 €) 0 € da bancomat Unicredit /2 € da sportelli di altre banche 5 €
Tasso di cambio Tasso di cambio Visa + 0,90% Tasso di cambio Mastercard + 1,75% Tasso di cambio Mastercard + 1,75%
Limite giornaliero di prelievo 1500 € elevabile (massimale giornaliero di anticipo contante / max 250 € a operazione) 250 € (max 1500 euro al mese + disponibilità aggiuntiva 1250 € solo da ATM Unicredit) Nei limiti della disponibilità della carta

Prelievo estero Unicredit con la carta di credito

Le carte di credito Unicredit offrono un anticipo di contante per gli acquisti online e offline, e per i prelievi all’estero da sportelli ATM. A parte questo vantaggio però, non sono tra le migliori carte da utilizzare per effettuare prelievi esteri — dati i loro costi piuttosto elevati.

Oltre a una commissione di prelievo del 4% con un minimo di 2,50 € (applicabile anche in Italia), i prelievi extra SEPA Unicredit con carta di credito comportano una maggiorazione dello 0,90% sul tasso di cambio Visa.

Prelievo estero Unicredit con la carta di debito

Se hai un conto corrente Unicredit, sicuramente disporrai di una carta di credito associata al conto. Nella tabella di confronto abbiamo preso in esame V Pay, ma i costi del prelievo estero non cambiano con le altre carte di debito Unicredit (tranne nel caso di V Pay Genius Teen, che però è riservata ai minorenni). Per maggiori dettagli, confronta il nostro articolo dedicato unicamente ai prelievi esteri Unicredit con le carte di debito.

Oltre alla commissione fissa di 2 € prevista anche in Italia (e azzerabile prelevando degli sportelli del Gruppo Unicredit), ai prelievi extra SEPA si applica una commissione di conversione valutaria dell’1,75%. Il tasso di cambio utilizzato è quello del circuito di pagamento.

Prelievo estero Unicredit con la carta prepagata

Con la “carta conto” Genius Card di Unicredit, i prelievi dagli sportelli automatici costano:

  • 2 € a operazione in zona euro
  • 5 € a operazione in zona extra euro, oltre una commissione di conversione valutaria dell’1,75%

Un metodo per risparmiare è ridurre il numero dei prelievi, visto che ogni operazione comporta un costo fisso. Ma puoi ottenere un ulteriore risparmio evitando le maggiorazioni sul tasso di cambio, come vedremo tra poco.

Il tasso di cambio

Un tasso di cambio svantaggioso può far lievitare inaspettatamente le tue spese mentre sei in viaggio all’estero.

Tutte le operazioni in valuta straniera con le carte Unicredit sono soggette a una maggiorazione sul tasso di cambio applicato dal circuito di pagamento. Ciò vale non solo nel caso dei prelievi, ma anche per gli acquisti online e nei negozi.

Fortunatamente esistono dei metodi per evitare i costi imprevisti legati al tasso di cambio:

Sicurezza

La legge prevede che le banche e gli istituti emittenti le carte di pagamento adottino una serie di misure per garantire la sicurezza delle transazioni. Normalmente, gli enti emittenti usano sistemi di monitoraggio e di verifica per identificare le attività fraudolente.

Con Unicredit, anche quando sei all'estero puoi controllare in tempo reale il tuo saldo e tutti i movimenti effettuati con le carte, consultando la banca via internet. Per accedere al servizio o confermare le operazioni dispositive (come bonifici o ricariche telefoniche) hai a tua disposizione tre metodi: notifiche push, mobile token e Unicredit pass. Inoltre, Unicredit ti offre un servizio di SMS Alert, che segnala le operazioni più rilevanti effettuate con la carta.

Per bloccare la carta o in presenza di altri problemi, puoi sempre contattare il Servizio Clienti Unicredit al numero +39 0458064686.

💡 Ecco alcune informazioni utili se hai Unicredit:

Wise: la carta ideale per l'estero

Wise è una soluzione per risparmiare su acquisti e prelievi nei paesi extra UE, poiché converte il denaro al tasso di cambio migliore — senza maggiorazioni.

Se davvero vuoi risparmiare, non limitarti a verificare le commissioni di prelievo. Alcune banche guadagnano applicando costi extra al tasso di cambio. Per evitare le spese superflue legate alla conversione valutaria, crea subito il tuo conto Wise.


Dati aggiornati al 5 novembre 2020

Fonti:

  1. Foglio informativo Carte di credito Visa Unicredit, pg. 2-3
  2. Foglio informativo Carte di debito internazionali, pg. 2-7
  3. Foglio informativo Carta prepagata Genius Card, pg.2-4

Consulta le nostre Condizioni d'uso e la disponibilità del prodotto nella tua regione, oppure visita la nostra pagina delle Tariffe e commissioni Wise per le informazioni più aggiornate su prezzi e commissioni.

Questa pubblicazione è fornita a scopo di informazione generale e non costituisce una consulenza legale, fiscale o di altro tipo da parte di Wise Payments Limited o delle sue controllate e affiliate, e non è intesa come un sostituto per ottenere consulenza da un consulente finanziario o da qualsiasi altro professionista.

Non rilasciamo alcuna dichiarazione o garanzia, espressa o implicita, che il contenuto della pubblicazione sia accurato, completo o aggiornato.

Denaro senza confini

Scopri di più

Suggerimenti, notizie e aggiornamenti per la tua posizione