Visto Thailandia: Costo e documenti

Fabio Beccari

Con le sue spiagge tropicali, la natura incontaminata e il mare cristallino color smeraldo, la Thailandia è tra le mete turistiche più amate dagli italiani. Ma occorre un visto per accedere nel paese? Quanto costa? E come ottenerlo? In questo articolo vedremo tutto quello che c’è da sapere sul visto per la Thailandia: requisiti, costo, documenti necessari e tempi di rilascio. Ti indicheremo anche come risparmiare sui pagamenti nella valuta thailandese con Wise.

Risparmia con Wise! 💰

In questa guida tratteremo i seguenti argomenti:

Le tipologie di visto per la Thailandia

Attualmente a causa della pandemia di COVID-19 sono presenti particolari restrizioni per entrare in Thailandia. Di norma però ai cittadini italiani basta il timbro sul passaporto, il c.d. “visa on arrival”, per la permanenza in Thailandia fino a un massimo di 45 giorni; viceversa nel caso di un soggiorno più lungo occorre richiedere un visto prima di partire.

A seconda dei motivi del viaggio — che siano turistici, familiari, di studio, di lavoro o di affari — il visto per la Thailandia avrà caratteristiche diverse.

Ecco le varie tipologie di visto:

Visto Thailandia Tempistica per l’ottenimento Periodo di permanenza massima Validità
Visto turistico 2 giorni lavorativi circa 60 giorni 3 mesi
METV (Multi Entry Tourist Visa) 2 giorni lavorativi circa 60 giorni di permanenza per ogni ingresso 6 mesi
Non immigrant (pensionati o cittadini italiani sposati con Thailandesi) 2 giorni lavorativi circa 90 giorni 3 mesi
Visto per cittadini stranieri residenti in Italia 3 giorni lavorativi circa 60 giorni 3 mesi
Visto per affari 2 giorni lavorativi circa Consente una permanenza massima di 90 giorni 90 giorni
Visto per affari Multi Entry 5 giorni lavorativi circa Visto multiplo da 12 mesi con permanenza di 90 giorni per ciascun ingresso 12 mesi
Visto per lavoro 2 giorni lavorativi 90 giorni (l’estensione di 365 giorni va richiesta in Thailandia) 90 giorni

Ingresso senza visto — Visa on arrival

Organizzare un viaggio in Thailandia non è difficile. A parte le attuali limitazioni legate a COVID-19, agli italiani è garantita l’esenzione dal visto turistico al massimo per due volte l’anno, per un periodo di permanenza fino a 45 giorni. L’ingresso in Thailandia senza visto è gratuito.

Ecco cosa devi sapere per non avere problemi nell’ottenere il “visa on arrival”, cioè il timbro che viene apposto sul tuo passaporto dalle autorità di frontiera, e che ti servirà per essere in regola durante il tuo soggiorno in Thailandia e al momento dell’uscita dal paese:

  • Dovrai avere un passaporto con validità residua di almeno 6 mesi e due pagine libere per l’apposizione del visto di ingresso
  • Potrà esserti richiesto di esibire il biglietto di ritorno in Italia e di fornire l’indirizzo dell’hotel dove alloggerai
  • Dovrai essere in possesso di una certa quantità di denaro contante: 20.000 baht se viaggi da solo o 40.000 baht se viaggi con la tua famiglia

Documenti necessari per un visto turistico

Hai in programma una permanenza di oltre 45 giorni in Thailandia? In tal caso dovrai richiedere all’Ambasciata o al Consolato thailandese un visto turistico prima di partire.

Ecco i documenti che i cittadini italiani devono presentare per ottenere un visto turistico:

  • Passaporto originale con validità residua non inferiore a 6 mesi + fotocopia
  • 2 foto tessera a colori scattate negli ultimi 6 mesi (formato 4,5 x 3,5 cm)
  • Modulo consolare di richiesta del visto compilato e firmato, in originale + 2 fotocopie
  • Copia della prenotazione alberghiera confermata, oppure email o lettera di invito da una persona in Thailandia con indirizzo completo + copia della carta d'identità di questa persona e la prova che questa persona vive in Thailandia
  • Biglietti di andata e ritorno nominativi con itinerario completo + fotocopia
  • Estratto conto bancario degli ultimi 6 mesi con un saldo minimo di 550 € per il visto turistico di ingresso singolo e di 5500 € per il visto turistico di ingresso multiplo

Dove richiedere il visto

Per presentare la richiesta del visto turistico dovrai rivolgerti all’Ambasciata della Thailandia a Roma, oppure al Consolato thailandese a Milano, Venezia, Torino, Genova o Napoli.

Visto Thailandia costo

Oltre ai documenti citati dovrai effettuare il versamento della tassa per il visto:

Visto Thailandia Permanenza Scadenza Tassa
Ingresso singolo 60 giorni 3 mesi 30 €
Ingresso multiplo 60 giorni a ingresso 6 mesi 150 €

Se scegli di effettuare la richiesta tramite un’agenzia, sarà applicabile un costo aggiuntivo.

⚠️ Attuali limitazioni COVID-19 per i viaggi in Thailandia
Attualmente a causa della pandemia di COVID-19 i turisti possono fare ingresso in Thailandia solo se in possesso di apposito visto. Prima di richiedere il visto, è necessario presentare all’Ambasciata thailandese la seguente documentazione: 1) Certificato medico di “fit to fly” e test COVID negativo, entrambi rilasciati non oltre 72 ore prima della partenza; 2) Certificato di ingresso — “Certificate of Entry” o “COE”, che può essere richiesto online dal sito web https://coethailand.mfa.go.th/. Prenotazione dell’hotel per la quarantena. È infatti previsto l’obbligo, una volta giunti in Thailandia, di osservare 14 giorni di quarantena a proprie spese presso strutture e alberghi indicati dalle Autorità, che vanno prenotati in anticipo. Polizza assicurativa per COVID-19. Ti suggeriamo di prendere contatto con l’Ambasciata thailandese a Roma per conoscere i requisiti aggiornati e ottenere le autorizzazioni necessarie per il viaggio

Fai pagamenti in Thailandia con Wise

In Thailandia il costo della vita non è alto. Che tu abbia in programma una semplice vacanza o desideri trasferirti in Thailandia, puoi risparmiare affidandoti a Wise per i pagamenti in loco e i trasferimenti di denaro.

Wise ti offre numerosi vantaggi:

  • Un conto multivaluta senza canone con estremi bancari locali in EUR, GBP, USD, HUF, CAD, AUD e altre valute, per inviare e ricevere denaro senza confini a tariffe economiche.
  • La possibilità di aprire un saldo in 56 valute e convertire il denaro al tasso di cambio reale senza maggiorazioni. Potrai detenere baht thailandesi sul tuo conto e convertire il denaro da baht a euro o viceversa, quando conviene di più.
  • Gestire le transazioni è facile e veloce, grazie all’app gratuita collegata al conto.
  • E per le spese quotidiane e gli acquisti online, richiedi la carta Mastercard di Wise. Mentre sei in Thailandia, potrai risparmiare effettuando pagamenti e prelievi direttamente nella valuta locale.

Inizia a risparmiare sui trasferimenti di denaro e i pagamenti in valuta estera. Fai il primo step per il tuo viaggio in Thailandia: attiva ora Wise!


Dati aggiornati al 23 febbraio 2021

Fonti:

  1. Reale Ambasciata di Thailandia, Roma

Consulta le nostre Condizioni d'uso e la disponibilità del prodotto nella tua regione, oppure visita la nostra pagina delle Tariffe e commissioni Wise per le informazioni più aggiornate su prezzi e commissioni.

Questa pubblicazione è fornita a scopo di informazione generale e non costituisce una consulenza legale, fiscale o di altro tipo da parte di Wise Payments Limited o delle sue controllate e affiliate, e non è intesa come un sostituto per ottenere consulenza da un consulente finanziario o da qualsiasi altro professionista.

Non rilasciamo alcuna dichiarazione o garanzia, espressa o implicita, che il contenuto della pubblicazione sia accurato, completo o aggiornato.

Denaro senza confini

Scopri di più

Suggerimenti, notizie e aggiornamenti per la tua posizione