Giacenza media PayPal: Come ottenerla

Fabio Beccari
15.07.20
5 minuti di lettura

Saldo e giacenza media annua dei depositi bancari sono tra i dati da inserire nella DSU — la dichiarazione con le informazioni sul reddito necessaria per l’ISEE e per l’accesso alle prestazioni sociali agevolate. Normalmente la giacenza media è un dato che si richiede al proprio istituto di credito. Ma chi ha un conto PayPal come dovrebbe regolarsi? Occorre presentare saldo e giacenza media PayPal? Ed esiste il modo per scaricare da internet questi documenti? Tra poco spiegheremo come trovare la giacenza media PayPal, e anche come risparmiare sul tasso di cambio nelle transazioni estere grazie a Wise.

Inizia a risparmiare!

In questo articolo tratteremo i seguenti argomenti:

Come richiedere la giacenza media PayPal

La procedura per ottenere saldo e giacenza media PayPal è diversa nel caso del conto e della carta PayPal. Vediamo il perché.

Giacenza media annua del conto PayPal

Ad oggi è impossibile ottenere la giacenza media del conto PayPal. Si può richiedere l’estratto conto e calcolare da soli la giacenza media, con il procedimento che illustreremo tra poco.

Ma prima occorre verificare un punto: ai fini dell'ISEE, il conto PayPal è una componente patrimoniale che necessita di essere dichiarata?

Sull’argomento si è pronunciato in senso negativo il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, affermando che PayPal sarebbe “solo uno strumento di pagamento”.¹

L’indicazione risale al 2016 e appare riferita solo a quell’epoca, mentre le nuove FAQ raccolte dai CAF non riportano novità sull’argomento.²

In effetti le attuali istruzioni per la compilazione della DSU richiedono la giacenza media annua in relazione ai “depositi e conti correnti bancari e postali”.³

Questa dicitura sembra confermare l’esclusione. Di fatto il conto PayPal non rientra tra i “depositi e conti correnti bancari e postali”.

Ecco cosa consigliamo:

Per scrupolo, rendi noto al tuo CAF che hai un conto PayPal. Chiedi conferma che non occorra produrre la giacenza media. Nel successivo paragrafo comunque vedremo come ottenere l’estratto conto di PayPal e calcolare la giacenza media, nel caso dovesse servirti.

Diverso è invece il discorso per la carta PayPal.

Giacenza media annua della carta PayPal

La carta PayPal prepagata è dotata di IBAN e assimilabile a un conto. Se ne hai una, dovrai dichiarare la relativa giacenza media annua.⁴

  • Se hai l’accesso all’home banking, troverai il dato relativo alla giacenza media nell'apposita area “Giacenza media calcolo ISEE”. Da qui potrai eseguire il download e stampare la certificazione.
  • Invece, se non hai ancora l’accesso all’home banking della tua prepagata PayPal, dovrai richiedere i codici di accesso attraverso il sito web Puntolis.it. Non ci sono opzioni alternative, perché la giacenza media è disponibile solo tramite home banking per questo tipo di carta.

Come calcolare la giacenza media PayPal

Ora vediamo come calcolare la giacenza media di PayPal. Il procedimento è quello standard, ma nel caso di PayPal dovrai prima ottenere l’estratto conto tramite il tuo account.

Giacenza media annua PayPal: cos’è

Innanzitutto, per “giacenza media di PayPal” si intende l’importo medio delle somme a credito del titolare del conto PayPal. Il valore si calcola su base annua in riferimento al secondo anno precedente a quello della DSU. (Quindi, ad esempio, se effettui la dichiarazione nel 2020 dovrai produrre la giacenza media del 2018). La giacenza media annua si determina dividendo la somma delle giacenze giornaliere per 365. Se il conto è stato chiuso prima della fine dell’anno, questo non influisce sul calcolo.⁵

Procedimento per il calcolo della giacenza media PayPal

  • Accedi a PayPal
  • Vai su Cronologia > Estratti conto > Personalizzato
  • Imposta la data di inizio e fine, clicca Ok e seleziona “Crea report”
  • Attendi l’elaborazione del report e procedi al download
  • Su un foglio excel, annota le giacenze giornaliere per ogni giorno dell’anno (considerando le entrate e le uscite)
  • Se il saldo è negativo conta 0
  • Se la giacenza giornaliera è rimasta costante per più giorni, conta lo stesso valore per ciascun giorno
  • Somma con excel gli importi ottenuti
  • Dividi il risultato per 365

Esempio

  • 100 giorni X una giacenza giornaliera di 1000 euro = 100.000
  • 15 giorni X una giacenza giornaliera di 700 euro = 10.500
  • 250 giorni X una giacenza giornaliera di 2000 euro = 500.000
  • Sommatoria di 100.000 + 10.500 + 500.000 = 610.500
  • Divisione di 610.500 / 365 = 1673 euro giacenza media⁶

Come abbiamo detto, la giacenza media della carta PayPal è disponibile tramite home banking, mentre per il conto PayPal potrebbe non essere necessario fare alcuna dichiarazione. (Chiedi conferma al tuo CAF quando prenderai appuntamento per l’ISEE).

E ora, definita la questione “giacenza media PayPal”, risolviamo rapidamente un altro importante problema:

Risparmia sul tasso di cambio con Wise

Wise converte il denaro al tasso di cambio reale, cioè al tasso interbancario senza maggiorazioni. È un’ottima soluzione per risparmiare se gestisci il denaro in più valute. Potrai ricevere denaro dall’estero, fare acquisti o trasferimenti in tutto il mondo senza spendere cifre esorbitanti per il tasso di cambio.

Apri un conto multivaluta Wise e sarai in grado di:

  • Ricevere denaro con IBAN dedicati in AUD, EUR, GBP, USD e NZD a zero commissioni.
  • Ricevere denaro da ogni parte del mondo al tasso di cambio reale.
  • Detenere oltre 50 valute nel tuo conto e convertire il denaro quando il tasso di cambio è più favorevole.
  • Inviare denaro all’estero senza maggiorazioni nel tasso di cambio, pagando solo una tariffa piccola e trasparente.

Associata al conto c’è la carta di debito Wise del circuito Mastercard:

  • È ideale per viaggiare. Ti permette di pagare nella valuta locale quando sei all’estero e fai acquisti o prelievi bancomat.
  • Inoltre ti consente di fare acquisti online in tutto il mondo. Saprai esattamente quanto spendi, e potrai pagare nella valuta locale, se presente sul tuo saldo.
  • Wise è anche utilizzabile con Apple Pay.

Spesso il tasso di cambio è un fattore sottovalutato. In realtà è cruciale, soprattutto per chi gestisce il denaro in più valute. Opta per un servizio che converta il denaro al tasso di cambio medio di mercato, senza maggiorazioni. A lungo termine vedrai che questa scelta ti farà risparmiare moltissimi soldi. Inizia subito: registrati su Wise.


Dati aggiornati al 13 luglio 2020

Fonti:

  1. FAQ ISEE MLPS valide fino al 28 maggio 2016, pg. 7
  2. FAQ ISEE valide dal 29 maggio 2016
  3. Istruzioni compilazione DSU 2020, pg. 15
  4. Istruzioni compilazione DSU 2020, pg. 14
  5. Istruzioni compilazione DSU 2020, pg. 15-16
  6. Istruzioni compilazione DSU 2020, pg. 16

Questa pubblicazione è unicamente fornita a scopo illustrativo e non intesa a ricoprire ogni aspetto dell'argomento trattato. Non è da considerarsi come fonte di consigli su cui fare affidamento. Chiedi consiglio a un professionista o specialista prima di effettuare, o meno, scelte sulla scorta del contenuto di questa pubblicazione. Le informazioni qui fornite non costituiscono consulenza legale, fiscale o suggerimento professionale alcuno da parte di Wise o affiliati. I risultati ottenuti in precedenza non garantiscono un esito simile. Non rilasciamo espressamente o implicitamente alcuna garanzia o dichiarazione circa la accuratezza, completezza o affidabilità del contenuto di questa pubblicazione.

Wise è il nuovo modo intelligente per inviare denaro all'estero.

Scopri di più

Suggerimenti, notizie e aggiornamenti per la tua posizione