Aprire un conto in Svizzera: La guida

Deborah Dal Mas

Grazie al segreto bancario, la Svizzera è stata a lungo tra i paradisi fiscali dove proteggere capitali e investimenti.

Tuttavia, aprire un conto anonimo in Svizzera al giorno d’oggi non è più possibile.
La procedura per aprire un conto in Svizzera è rigorosa, e per i residenti all’estero non è ammessa l’identificazione online.

In questa guida vedremo tutti i dettagli utili per aprire un conto corrente in Svizzera.

Inoltre, per risparmiare sui trasferimenti internazionali da un conto all’altro, puoi aprire un account multivaluta di Wise, con il vantaggio di convertire sempre il denaro al tasso di cambio reale.

Scopri di più su Wise 🌍

Perché aprire un conto in Svizzera?

Nonostante la perdita del segreto bancario, la Svizzera presenta un notevole vantaggio sugli altri paesi.

Nello specifico, la stabilità degli istituti bancari svizzeri è riconosciuta per garantire il patrimonio dei propri clienti come poche altre banche al mondo.

Tutte queste società hanno alle spalle una certificazione ben precisa, rilasciata dall’Autorità federale di vigilanza sui mercati finanziari (FINMA).¹

Questa autorità federale si assicura che ogni banca abbia certi requisiti patrimoniali, oltre a un fondo di tutela dei depositi, in misura maggiore e più controllata rispetto agli istituti in Italia.

Come aprire un conto corrente in Svizzera

In passato, aprire un conto in Svizzera era una prassi diffusa per l’anonimato che veniva garantito dalle banche.

Alla fine, però, il paese ha dovuto cedere alle pressioni di UE, Stati Uniti e OCSE che minacciavano sanzioni e procedimenti penali.

Dal 2018 è attivo lo scambio automatico di informazioni tra le banche svizzere e le autorità fiscali estere volto a contrastare l’evasione fiscale.

Oggi, per la legge svizzera, l'apertura di un conto corrente richiede di fornire prova alla banca della propria identità e del proprio indirizzo di domicilio o residenza.

Questo vale anche per i conti numerati (che garantiscono più privacy, poiché le operazioni interne a circuito elvetico sono registrate con il numero di conto).

Dunque, vediamo cosa serve per aprire un conto corrente in Svizzera tramite 4 semplici passaggi.

1. Requisiti

Per aprire un conto corrente in Svizzera occorre avere la maggiore età e un documento d'identità valido (carta d'identità, passaporto o patente di guida).

Le banche richiedono la tua presenza fisica in una sede per l'apertura del conto: in questo modo possono verificare direttamente la tua identità.

Volendo, puoi prendere un appuntamento telefonicamente con un consulente finanziario dell’istituto prescelto.

2. Colloquio conoscitivo

Gli istituti di credito in Svizzera effettuano un colloquio conoscitivo con il potenziale cliente e si riservano di accettare o meno l'apertura del conto.

Questo perché la legge vieta alle banche svizzere di accettare somme di denaro se ritengono che questi fondi abbiano un'origine criminale o poco chiara.

Qualora i clienti siano persone “esposte politicamente” o la provenienza dei fondi sia dubbia, l'istituto di credito rifiuterà l'apertura del conto.

Ecco le domande che potrebbero esserti rivolte in sede di colloquio conoscitivo:

Effettuerai depositi a nome di terze parti?

Se la risposta è sì, ti sarà richiesto di indicare l'identità del beneficiario effettivo delle attività finanziarie.

Sei in grado di dimostrare l'origine dei fondi?

Può esserti richiesto di produrre la documentazione. Ad esempio, il contratto di vendita di un immobile, la vendita di titoli, ecc.

Che lavoro svolgi e quali altre fonti di reddito hai?

Quali operazioni compi normalmente e quali progetti finanziari hai?

E così via.

Alcune domande potrebbero risultare eccessivamente personali e specifiche, ma fa tutto parte della sicurezza del sistema bancario svizzero!

3. Documentazione

Dopo il colloquio, dovrai produrre tutta la documentazione richiesta dalla banca, che effettuerà i controlli in seguito.

Contratto di domicilio, carta d’identità, estratti conto bancari di altri conti correnti – sono alcuni dei documenti principalmente richiesti dalle banche svizzere.

4. Deposito minimo

Se l’esito dei controlli sarà positivo, la banca ti chiederà il versamento di un deposito minimo. L’importo varia a seconda dell’istituto prescelto e delle risposte alle domande nel colloquio.

Per conoscere in anticipo qual è l’importo del deposito minimo, puoi contattare telefonicamente la banca presso cui vuoi aprire il conto.

Aprire un conto in Svizzera senza residenza: è possibile?

Un grande dubbio, che può sorgere spontaneo, riguarda la fattibilità concreta di aprire un conto svizzero per una persona che magari risiede in Italia.

Dunque, è legale aprire un conto in Svizzera da non residente?

La risposta è sì. Infatti, aprire un conto in Svizzera – o in qualsiasi altro paese all’estero – è totalmente in accordo alle legislazioni vigenti.

L’importante è che i soldi trasferiti provengano da fonti di reddito dichiarate e “pulite” da un punto di vista fiscale.

🔎 Leggi anche Il costo della vita in Svizzera: tutto quello che devi sapere

Come aprire un conto in Svizzera online

Purtroppo, se risiedi in Italia non puoi aprire un conto corrente in Svizzera online.

La procedura di identificazione del cliente via internet con la cosiddetta SuisseID è attiva solo per i residenti sul territorio svizzero.

Dunque, come aprire un conto in Svizzera?

Esistono due possibili soluzioni per aprire un conto in Svizzera a distanza, seppur non con banche totalmente online.

Il modo più facile di accedere al servizio di apertura di un conto online è tramite una succursale della banca svizzera nella tua città.

Come seconda opzione dovrai contattare la banca e far autenticare da un notaio o da un pubblico ufficiale la copia del tuo documento d'identità, procedendo all’invio della documentazione tramite posta certificata.

Infine, alcune banche svizzere online, come in parte Credit Swisse, possono offrire delle soluzioni semplificate per aprire un conto direttamente sul web.

Questa categoria di conti correnti è in genere la più simile a qualsiasi altro conto di medie caratteristiche con le banche italiane.

Tasse

È importante tenere presente che i cittadini italiani sono tenuti a pagare l'imposta IVAFE (imposta sulle attività finanziarie all’estero) qualora detengano all'estero prodotti finanziari, conti bancari o libretti di risparmio – come nel caso di un conto svizzero.

In particolare, se sei residente in Italia e hai scelto di aprire un conto all’estero dovrai dichiarare le somme depositate e pagare l'imposta pari a 34,20€ – così da essere in regola con il fisco italiano.

Tuttavia, questo obbligo fiscale si attiva se il tuo conto corrente ha una giacenza annua media superiore a 5000 €.²

Dovrai eseguire questa procedura a prescindere dal fatto che il conto sia alimentato con l'accredito dello stipendio, della pensione o mediante bonifico bancario.

Apri un conto multivaluta con Wise

Se ti trovi a gestire il denaro in CHF, in EUR o in altre valute, fai attenzione al tasso di cambio applicato dalle banche. Questo raramente coincide con il tasso medio di mercato (quello indicato su Google).

Spesso è un tasso con la cosiddetta maggiorazione, che si traduce in una commissione extra data alla banca.

Come puoi allora risparmiare sull’apertura del tuo conto corrente in Svizzera quando trasferisci denaro da EUR (euro) a CHF (franchi svizzeri)?

In effetti, un servizio innovativo esiste. È completamente online e l’apertura dell’account è gratuita.

Si chiama Wise.

conto-wise

Questo servizio è un conto multivaluta gratuito per fare e ricevere bonifici convertendo il denaro al tasso di cambio reale quando vuoi. Per esempio, potrai ricevere il tuo stipendio in franchi svizzeri e pagare in euro senza perdere ingenti somme per le commissioni di cambio di valuta contenenti uno spread.

Inoltre, aprendo il conto Wise puoi ottenere una carta di debito Mastercard (7€ una tantum) per fare prelievi e acquisti in tutte le valute del conto senza commissioni.

Puoi risparmiare qualche decina, centinaia o addirittura migliaia di euro (a seconda dell’importo) nel trasferimento dei tuoi fondi dal conto in euro al conto in franchi svizzeri.

Wise è semplice e intuitivo: perché non provarlo?

🔎 Se vuoi saperne di più, leggi qui gli articoli su come funziona Wise e su come funziona il tasso di cambio reale

FAQ: Aprire un conto in Svizzera

In quale banca svizzera conviene aprire un conto

Esiste la “migliore” banca svizzera per aprire un conto?

In Svizzera sono presenti ben 243 banche diverse. Ognuna di esse è specializzata in aspetti o ramificazioni diverse.

Dunque, la scelta della migliore banca per aprire un conto in Svizzera è troppo variable in base alle tue necessità. Nello specifico puoi trovare: ³

  • 24 banche cantonali (come Banca Stato Canton Ticino)
  • 4 banche maggiori a livello nazionale, fra cui le principali sono UBS Svizzera e Credit Suisse. Si tratta di banche globali, che offrono conti standard adatti anche a chi non risiede stabilmente in un cantone.
  • Una soluzione economica per i trasferimenti di denaro è PostFinance. Questa è la posta svizzera, che è anche uno dei principali istituti finanziari del paese.
  • 13 banche private, che si occupano principalmente di gestire beni patrimoniali per i clienti privati con maggiore disponibilità finanziaria rispetto alla media.

Quanto costa aprire un conto corrente in svizzera

I costi per aprire un conto corrente in Svizzera possono variare a seconda dei servizi di cui vuoi usufruire.

Per esempio, il costo di apertura di un conto corrente con UBS va dai 5 ai 30 € al mese, con ulteriori costi dovuti alle operazioni come bonifici o prelievi.⁴

Tuttavia, potresti trovare anche il conto gratuito di Credit Swisse.⁵

Come detto poco fa, i costi variano parecchio – anche senza nominare le banche private con costi d’apertura del conto nell’ordine delle centinaia di euro per i clienti più esigenti.

Aprire un conto in Svizzera: pro e contro

Riassumiamo nella seguente tabella i principali vantaggi e svantaggi legati all’apertura di un conto corrente in Svizzera:

ProContro
Sistema bancario solidoTassi di interesse bassi
Diversificazione dei risparmiLa procedura di apertura del conto è selettiva
Non c’è imposta di bolloOccorre effettuare il deposito minimo richiesto dalla banca
Difesa dall'inflazioneNon si può aprire il conto online
Possibilità di aprire un conto numerato, per una maggiore privacyOccorre denunciare le somme detenute all’estero e pagare l’IVAFE se si risiede in Italia

Apri un conto gratuito con Wise!


Dati aggiornati al 21 settembre 2022

¹ FINMA - Sito ufficiale dell'istituto
² Agenzia delle entrate - IVAFE
³ BFS - Numero di banche in Svizzera
UBS - Costi conto Corrente (PDF servizi e prezzi)
Credit Swisse - Conto corrente


Consulta le nostre Condizioni d'uso e la disponibilità del prodotto nella tua regione, oppure visita la nostra pagina delle Tariffe e commissioni Wise per le informazioni più aggiornate su prezzi e commissioni.

Questa pubblicazione è fornita a scopo di informazione generale e non costituisce una consulenza legale, fiscale o di altro tipo da parte di Wise Payments Limited o delle sue controllate e affiliate, e non è intesa come un sostituto per ottenere consulenza da un consulente finanziario o da qualsiasi altro professionista.

Non rilasciamo alcuna dichiarazione o garanzia, espressa o implicita, che il contenuto della pubblicazione sia accurato, completo o aggiornato.

Denaro senza confini

Scopri di più

Suggerimenti, notizie e aggiornamenti per la tua posizione