Come aprire un conto bancario in Cina

Deborah Dal Mas
28.10.22
5 minuti di lettura

Sei un expat alla ricerca del conto corrente migliore in Cina?

Con un numero sempre più crescente di persone curiose per l’enorme paese orientale, è naturale che sorgano anche vari dubbi per la gestione delle proprie finanze.

Come aprire un conto corrente in Cina? Quanto costa? Qual è la valuta che si utilizza?

Questa guida ha le risposte a tutte queste domande, oltre a fornirti un’opzione innovativa per trasferire e gestire il tuo denaro in Cina: il conto multivaluta di Wise.

Scopri di più su Wise 🌍

Come aprire un conto corrente in Cina

Cominciamo subito con i requisiti e la procedura per aprire un conto corrente cinese da residente (poi vedremo come fare per i nuovi expat).

Aprire un conto bancario basico in Cina è piuttosto semplice per i residenti permanenti.

Il processo si complica nel caso di conti aziendali o di investimento, prodotti soggetti a condizioni più specifiche.

Ad ogni modo, ecco i requisiti principali di cui avrai bisogno:

  • Passaporto valido
  • Numero di cellulare con SIM cinese
  • Prova di residenza (talvolta è richiesto solo l’indirizzo temporaneo)
  • Deposito iniziale per l'apertura del conto (sotto i 20€ di solito)

Alcune banche, inoltre, possono chiedere il permesso di lavoro o la tessera studente.

I documenti esatti che ti verranno richiesti dipendono dalla banca specifica.

In genere, le banche hanno una lista di documenti che sono autorizzate a chiedere in caso dovessero ritenerlo necessario.

È molto più facile che tu ottenga carte di debito rispetto alle carte di credito – concesse dopo un minimo storico di operatività bancaria nel paese.

I passi per aprire un conto corrente in Cina sono semplici e sono solo 3:

  1. Scegli la banca che fa per te
  2. Recati in filiale per verificare tutti i documenti
  3. Utilizza il tuo nuovo conto corrente cinese

Dunque, quando avrai scelto una banca, dovrai mostrare il tuo passaporto e il numero di cellulare allo sportello informazioni della tua filiale locale.

In quel momento potrai anche richiedere ulteriori servizi, più difficili da comunicare in via telematica.

Se scegli di vivere vicino a una comunità di expat, è più facile che la procedura di apertura del tuo conto corrente cinese si velocizzi per l’elevato utilizzo della lingua inglese.

È possibile aprire un conto corrente in Cina da non residente?

La risposta breve è sì.

È bene però sottolineare che non tutte le banche e i conti correnti cinesi sono disponibili per i non residenti.
In particolare, ti consigliamo di consultare il sito della banca e di contattare la filiale prima di prendere appuntamento.

In generale i conti correnti da non residenti differiscono per i servizi offerti, di solito ridotti all’essenziale, di cui invece possono usufruire i residenti.

Se la tua intenzione è di rimanere più di 6 mesi in Cina – per prendere potenzialmente la residenza cinese – suggeriamo di aprire un conto online multivaluta come Wise (che approfondiremo a breve).

🔎 Leggi anche: Aprire un conto all'estero senza residenza: Cosa sapere

È possibile aprire un conto cinese online?

Aprire un conto cinese online, soprattutto se al di fuori della Cina, risulta pressoché impossibile.

Potresti andare incontro a procedure più complesse, per poi vederti chiedere una verifica dell’identità e della documentazione necessaria direttamente in una filiale locale.

Ancora più se sei un nuovo expat, per il momento è sconsigliato aprire un conto online con una banca cinese.

Quanto costa aprire un conto in Cina?

L’apertura di un conto corrente di per sé può risultare quasi (o del tutto) gratuita.

Di solito è presente un deposito simbolico di conferma dell’apertura del conto, ma anche questo non è sempre obbligatorio.

Dunque, dove si nascondono i costi reali di un conto bancario cinese?

Ti suggeriamo di controllare il canone di mantenimento del tuo conto e delle carte associate (possono ammontare ad alcune decine di euro l’anno, in base ai servizi).

Tra le commissioni, invece, dovresti sempre tenere conto di quelle per il prelievo di contanti da bancomat e ATM in filiali diverse dalla tua.

⚠️ Avrai sempre il costo per operazioni in valuta estera
É quasi certo che per caricare il tuo conto in yen cinesi passerai del denaro in euro dal tuo conto attuale. Sai che queste operazioni potrebbero costarti decine e decine di euro?Questi piccoli costi possono sembrare nulla, ma con il passare del tempo si accumulano e diventano una cifra importante

Aprire un conto in yen con Wise

Fino ad ora abbiamo visto che aprire un conto corrente in Cina da non residente risulta limitante a livello di servizi – per non parlare della quasi impossibilità di aprire il conto online.

Quindi, se non sei residente ma vuoi vivere in Cina pagando con la valuta locale, cosa puoi fare?

L’opzione più comune – ma non per questo la più saggia – consiste nell’utilizzo della propria banca di casa che converte gli euro in yen.

Ma siamo sicuri che sia la migliore scelta per la gestione delle tue finanze personali?

Cerchiamo di capire perché (e come) potresti risparmiare centinaia di euro nel tuo soggiorno in Cina con Wise.

Risparmia sul bonifico verso e dalla Cina

La tua banca tradizionale ha come valuta principale l’euro, perciò considera qualsiasi altra valuta come estera, incluso lo Yen cinese.

Per ogni operazione applica una certa commissione di servizio, e fin qui è tutto normale.

Tuttavia, il fattore che incide di più sul costo delle operazioni all’estero è il tasso di cambio. Le banche operano sempre con un tasso di cambio maggiorato o comunque mai con il tasso reale.

Cosa vuol dire questo per te?

Nel pratico, ogni tuo pagamento per cibo, affitto e trasporti sarà per forza in yen convertiti dall’euro con un tasso svantaggioso – ossia un valore inferiore a quello che avresti comprato in euro.

È qui che entra in gioco Wise, con l’obiettivo di azzerare la maggiorazione sul tasso e ridurre al minimo le commissioni per il cambio di valuta.

Conto multivaluta Wise

Infatti, grazie al tasso di cambio reale di Wise puoi risparmiare su ogni transazione e prelievo in Cina.

Inoltre, hai la possibilità di aprire un conto multivaluta e detenere oltre 50 valute differenti. Potrai anche richiedere una carta di debito internazionale che converte in automatico gli euro in yen al tasso di cambio reale (dunque con un risparmio praticamente garantito ogni volta rispetto alle banche).

È bene sottolineare che un valore fondamentale di Wise è la trasparenza.

Per questo motivo, puoi provare tu stesso quanto spenderesti nella conversione da euro a yen cinesi con Wise rispetto ad altri istituti – grazie al convertitore online di valute.

🔎 Leggi di più su cos'è e come funziona Wise

Banche in Cina

Quale banca scegliere? Questa legittima domande ha una risposta molto semplice: dipende.

Dato il numero di abitanti, non sorprende che ci sia una così ampia scelta di banche che operano in Cina.

Puoi scegliere tra banche di proprietà dello stato, banche locali regionali, e istituzioni finanziarie internazionalmente riconosciute con portata globale.

Se vivi già in Cina, consigliamo sempre di trovare una banca con una filiale vicina alla tua casa. In questo modo puoi richiedere servizi aggiuntivi, ottenere un’assistenza veloce e risolvere qualsiasi problematica che potrebbe emergere.

Qui sotto trovi una lista delle più famose banche commerciali cinesi che puoi valutare.

ICBC

ICBC è una delle maggiori banche in Cina per volume di operazioni. Opera anche attraverso una rete di banche fuori dal paese, fra cui l’Italia.

ICBC ha trascorso un decennio in cima alla classifica delle banche mondiali, ed è la prima banca a registrare capitale di primo livello di oltre $ 500 miliardi ($ 508,85 miliardi). Questa cifra è più del doppio del capitale di classe 1 della più grande banca statunitense: JPMorgan ($ 246.16 miliardi).¹

Bank of China

Troverai filiali della Bank of China nelle grandi città di tutto il mondo, perciò è possibile che rivolgendosi a questo istituto sarai in grado di aprire un conto corrente cinese ancora prima di arrivare in Cina (sebbene ci siano delle limitazioni).

I prodotti offerti includono conti correnti e di risparmio, prestiti e prodotti per investimenti.²

HSBC

HSBC è probabilmente la banca cinese più conosciuta al mondo.

Trattandosi di un grande gruppo bancario internazionale, puoi aspettarti una gamma completa di prodotti e strumenti bancari, con un buon internet banking.³

China Construction Bank (CCB)

China Construction Bank (CBB) è una delle banche più grandi del pianeta per capitalizzazione del mercato.

CBB permette di aprire diverse tipologie di conti e ottenere carte di debito, oltre ad offrire la possibilità di richiedere prestiti e mutui (spesso in filiale).

Con più di 13000 filiali in Cina (ed alcune centinaia a livello globale), potresti trovare un ufficio CCB vicino a te.⁴

🔎 Leggi anche: Bancomat in Cina: Carte di credito e commissioni

Apri un conto gratuito con Wise 🌍

Fonti:

Dati aggiornati al 25 ottobre 2022.

¹ Confronto ICBC - JP Morgan
² Bank of China - sito ufficiale
³ HSBC - Sito ufficiale italiano
CCB - Numero di filiali


Questa pubblicazione è unicamente fornita a scopo illustrativo e non intesa a ricoprire ogni aspetto dell'argomento trattato. Non è da considerarsi come fonte di consigli su cui fare affidamento. Chiedi consiglio a un professionista o specialista prima di effettuare, o meno, scelte sulla scorta del contenuto di questa pubblicazione. Le informazioni qui fornite non costituiscono consulenza legale, fiscale o suggerimento professionale alcuno da parte di Wise o affiliati. I risultati ottenuti in precedenza non garantiscono un esito simile. Non rilasciamo espressamente o implicitamente alcuna garanzia o dichiarazione circa la accuratezza, completezza o affidabilità del contenuto di questa pubblicazione.

Wise è il nuovo modo intelligente per inviare denaro all'estero.

Scopri di più

Suggerimenti, notizie e aggiornamenti per la tua posizione